A partire dal periodo di riferimento di gennaio 2018 è stato abolito l’obbligo di presentazione dei modelli Intrastat relativi ad acquisti di:

  • beni, per i soggetti che, nei quattro trimestri precedenti, hanno effettuato acquisti di beni intracomunitari per un importo inferiore a 200.000€ in ciascun trimestre. I dati statistici per questi soggetti sono recepiti dall’Agenzia delle Entrate mediante la comunicazione dati fatture. I soggetti che superano la soglia di 200.000€ devono presentare Intrastat2 con periodicità mensile, ma solo a fini statistici;
  • prestazioni di servizi ricevute, per i soggetti che, nei quattro trimestri precedenti, hanno effettuato acquisti di servizi intracomunitari per un importo inferiore a 100.000€ in ciascun trimestre. Anche in questo caso, come per gli Intrastat relativi alla cessione di servizi, è stata introdotta la semplificazione riguardante il campo “Codice Servizio” (livello di dettaglio richiesto più basso, da 6 a 5 cifre).

Rimane inalterato l’obbligo di presentazione degli elenchi Intrastat acquisti relativi all’ultimo periodo 2017 e l’obbligo di comunicare eventuali rettifiche agli elenchi Intrastat aventi periodi di riferimento antecedenti al 2018.

È bene ricordare che la verifica delle soglie deve essere effettuata per singola categoria di operazioni; questo significa che in caso di acquisti di beni intracomunitari, per il raggiungimento della soglia di 200.000€ si devono considerare i soli acquisti intracomunitari di beni effettuati, così come per gli acquisti di servizi intracomunitari, per il raggiungimento della soglia di 100.000€ si devono considerare i soli acquisti intracomunitari di servizi effettuati. Ad esempio, se per lo stesso periodo si effettuano acquisti intracomunitari di beni per 210.000€ e di servizi per 30.000€, dovrà essere presentato l’Intrastat2-bis relativo ai beni, ma non l’Intrastat2-quater relativo ai servizi (provvedimento 194409/2017 dell’Agenzia delle Entrate).

Nulla invece è stato modificato in relazione ai termini di presentazione dei modelli Intrastat, che devono essere trasmessi entro il 25° giorno successivo al periodo di riferimento. Se il termine cade in un giorno festivo, la scadenza slitta al 1° giorno lavorativo successivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here