Novità pensioni. Quota 100, a chi spetta?

0
118

Il Decreto Legge 4/2019 ha introdotto la tanto attesa quota 100.

Questo introduce il diritto ad andare in pensione in via anticipata, senza alcuna penalizzazione, semplicemente al raggiungimento dei requisiti anagrafici e alla maturazione dei requisiti contributivi.

La possibilità di accedere in anticipo al pensionamento è stata prevista i via sperimentale per il triennio 2019/2021.

Quali sono i requisiti?

  • Età anagrafica di 62 anni;
  • Anzianità contributiva minima di 38 anni,

Una volta raggiunti entrambi i requisiti, l’interessato dovrà attendere le cosiddette “finestre mobili trimestrali per i dipendenti privati e semestrali per quelli publici”, dal conseguimento dei requisiti richiesti, prima della decorrenza della pensione.

Vale il cumulo delle pensioni?

Qualora il soggetto che voglia godere della quota 100, risulti iscritto ad altre forme pensionistiche, quest’ultimo cumulerà i periodi assicurativi non coincidenti nelle stesse gestioni amministrate dall’INPS.

Attenzione però, perché questo non vale se si goda già di un trattamento pensionistico.

Inoltre si segnala che la pensione percepita con la quota 100, pone il divieto di cumulabilità con altri redditi derivanti da lavoro autonomo occasionale, entro i 5000 euro lordi annui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here